Cassetta di primo soccorso

Home » Cassetta di primo soccorso

cassetta di primo soccorsoIl datore di lavoro è responsabile di fornire il personale di primo soccorso con attrezzature adeguate, forniture e servizi compresa una cassetta di primo soccorso accessibile facilmente nei luoghi di lavoro.

Cassetta di primo soccorso, kit di pronto soccorso e contenitori simili

I requisiti principali sono definiti nel dm 388 , a seconda del tipo di lavoro, i rischi associati e la configurazione dell’impresa si diversificheranno gli ausili di primo soccorso richiesti. Nella maggior parte dei paesi, tuttavia, requisiti più specifici sono stati definiti, con qualche distinzione per quanto riguarda la dimensione dell’impresa e del tipo di lavoro e rischi potenziali coinvolti.

Contenuti di base

Il contenuto di questi contenitori devono ovviamente corrispondere con le competenze del primo personale soccorso, la disponibilità di un medico di fabbrica o di altro personale sanitario e la vicinanza di un servizio di ambulanza o di emergenza. Una semplice cassetta di pronto soccorso di solito comprende i seguenti elementi:

  • Confezione singola sterile di medicazione adesiva ( cerotti );
  • Bende e fasciature (a pressione se necessarie);
  • Una varietà di medicazioni;
  • Lenzuola sterili per le ustioni;
  • Tamponi oculari sterili;
  • Bende triangolari;
  • Spille di sicurezza;
  • Un paio di forbici;
  • Soluzione antisettica;
  • Cotone idrofilo;
  • Una scheda con le istruzioni di primo soccorso;
  • Sacchetti di plastica sterili;
  • Ghiaccio.

Posizione della cassetta di primo soccorso

Le cassette di primo soccorso devono essere sempre facilmente accessibili, in prossimità di aree in cui potrebbero verificarsi incidenti. Esse dovrebbero essere posizionate in una zona raggiungibile entro uno o due minuti. Devono essere fatte di materiali adatti che proteggono il contenuto da fonti di calore, umidità, polvere e abusi.Devono essere identificate chiaramente come materiale di primo soccorso; nella maggior parte dei paesi, sono segnati con una croce bianca o una mezzaluna bianca, a seconda dei casi, su uno sfondo verde con bordi bianchi.

Se l’impresa è suddivisa in dipartimenti o negozi, almeno una cassetta di pronto soccorso deve essere disponibile in ogni unità. Tuttavia, il numero effettivo di cassette necessarie sarà determinato sulla base della valutazione dei rischi e delle esigenze fatta dal datore di lavoro. In alcuni paesi il numero di contenitori necessari, così come il loro contenuto, è stato stabilito dalla legge.

Kit ausiliari di primo soccorso

I piccoli kit di pronto soccorso devono essere sempre a disposizione per i lavoratori che lavorano fuori dallo stabilimento in settori come il lavoro agricolo o la costruzione; dove lavorano da soli, in piccoli gruppi o in luoghi isolati; quando il lavoro prevede un viaggio in aree remote; o dove vengono utilizzati strumenti o parti di macchine molto pericolose. Il contenuto di tali kit, che dovrebbe anche essere prontamente disponibile per i lavoratori autonomi, varia a seconda delle circostanze, ma devono sempre comprendere:

  • Alcune medicazioni;
  • Una benda;
  • Una benda triangolare;
  • Spille di sicurezza.

Attrezzature e forniture Speciali

Dove ci sono rischi particolari o specifici , ad esempio, se avvelenamenti sono una possibilità, gli antidoti devono essere immediatamente disponibili in un contenitore separato, ma deve essere chiaro che la loro somministrazione è soggetto a istruzioni mediche. Esistono lunghe liste di antidoti, molti per situazioni specifiche. I rischi potenziali determineranno quali antidoti sono necessari.

Attrezzature speciali e materiali devono sempre essere posizionati in prossimità dei siti di potenziali incidenti e nella prima stanza di aiuto.

Attrezzature di salvataggio

In alcune situazioni di emergenza, attrezzature di soccorso speciali per rimuovere o districare una vittima di incidente possono essere necessarie. Anche se non può essere facile da prevedere, certe situazioni di lavoro (come il lavoro in spazi ristretti, ad altezze o sopra l’acqua) possono avere un elevato potenziale di questo tipo di incidenti. Attrezzature di salvataggio possono includere elementi quali indumenti protettivi, coperte per antincendio, estintori, respiratori, un respiratore autonomo, dispositivi di taglio e martinetti meccanici o idraulici, così come le attrezzature, come corde, imbracature e barelle speciali per spostare il vittima.

Esse devono includere anche tutte le altre attrezzature necessarie per proteggere il primo personale soccorso cercando di non far diventare vittime essi stessi nel corso della fornitura di primo soccorso. Anche se il primo soccorso iniziale deve essere somministrato prima di spostare il paziente, mezzi semplici dovrebbero essere previsti per il trasporto di un ferito o malato dalla scena dell’incidente al primo impianto di aiuto. Si dovrebbero sempre avere barelle disponibili